È „inevitabile“ che più leggende dell’investimento „abbraccino“ Bitcoin, dice Michael Saylor

L’investitore miliardario Howard Marks, co-fondatore della società di gestione patrimoniale Oaktree Capital da 140 miliardi di dollari, ha rivelato di aver cambiato idea sul bitcoin e ha persino sottolineato che la crescente domanda lo rende migliore di una valuta dei mercati emergenti.

„Qualcuno lo comprerà da loro ad un prezzo più alto“

Quando la popolarità del bitcoin è aumentata alla fine del 2017, ha attirato l’attenzione di Marks. Pochi mesi dopo, Marks ha rivelato che credeva che l’acquisto di bitcoin non era un investimento, ma era invece un commercio che „sarà dimostrato di non avere alcuna sostanza“. All’epoca, Marks ha sbattuto i Bitcoin Storm dicendo che stavano solo comprando credendo che „qualcuno lo comprerà da loro ad un prezzo più alto“.

In una recente intervista video con The Korea Economic Daily, il miliardario ha rivelato che inizialmente ha respinto BTC perché non ha un valore intrinseco, ma ha aggiunto che ci sono „un sacco di cose che la gente vuole e apprezza molto che non hanno valore intrinseco“, indicando oro, dipinti e diamanti come esempi.

Marks ha aggiunto che essere in grado di scambiare bitcoin istantaneamente lo rende un bene utile per le transazioni, dato che le banche non sono in grado di effettuare bonifici quando sono chiuse. Ha aggiunto che lo pseudonimato di bitcoin aumenta ulteriormente il caso di bitcoin, dato che „nessuno sa delle tue proprietà tranne te“ e i governi non possono saperlo.

Reagendo ai commenti di Marks, Michael Saylor, il CEO della società di business intelligence MicroStrategy, quotata al Nasdaq, ha detto che mentre il mondo cerca un negozio di valore per sostituire i negozi di valore tradizionali come l’oro e gli immobili, è „inevitabile che sempre più investitori di successo come Howard Marks stiano facendo per scoprire, ricercare e abbracciare bitcoin“.

Con il mondo intero alla ricerca di una riserva di valore per sostituire obbligazioni, oro, azioni, ETF, immobili e contanti, è inevitabile che sempre più investitori di successo come Howard Marks scoprano, cerchino e abbraccino #Bitcoin.

Arrivando fino all’emissione di debito per aggiungere più BTC

MicroStrategy ha già investito oltre 2 miliardi di dollari per comprare oltre 91.000 BTC, che ora valgono ben oltre 5 miliardi di dollari. L’azienda di Saylor è nota per l’acquisto ad ogni costo, arrivando fino all’emissione di debito per aggiungere più BTC alla sua tesoreria.

Marks, che è noto per investire in beni in difficoltà, ha detto che coloro che hanno acquistato BTC a 5.000 dollari sembrano aver preso la decisione giusta. Commentando la sua risposta iniziale alla criptovaluta, il miliardario ha detto che è stata una „reazione impulsiva senza informazioni e questo non è un buon modo di comportarsi“.

Ha aggiunto che ora ha „imparato quanto non so“. Bitcoin è attualmente scambiato a 55.000 dollari dopo essere sceso da un massimo storico sopra i 61.800 dollari all’inizio di questo mese. Come riportato, a gennaio Marks ha detto di essere „grato“ che suo figlio Andrew abbia investito in bitcoin e ha ammesso di dover cambiare la sua „visione scettica“.